torna

Campionato Regionale Siciliano

di Tiro Ex-Ordinanza e Sportivo

  Anno 2011

6a Trofeo Full Metal Jacket

Quinta gara:  8 Maggio 2011 (SniperClub - Pedalino RG)

==============================================

Armi Magazine; Euroarms Italia; MCS-Travel; Critam F.lli Drago; Dueddi s.r.l.; Paganini; Armeria Full Metal Jacket; Armeria Mangione; MP-Finanziamenti

con il sostegno della Provincia Regionale di Catania e della Banca "Credito Siciliano"

==============================================

Bella giornata di gara quella disputata allo SniperClub di Pedalino, poligono che conferma le sue grandi qualità. L'inizio della competizione è stato ritardato da qualche disfunzione organizzativa che ha "ingolfato" la segreteria di gara (qualche ingranaggio necessita di essere meglio rodato nella ripartizione dei ruoli), per fortuna ancora una volta ottimamente diretta da Jolanta Bartosiak, risolte le quali si è poi riusciti a ben condurre fino a termine il lavoro.

Dal lato agonistico la gara ha preso il via subito con una serie di risultati di alto valore tecnico che hanno dato il "la" alla giornata, a cominciare dall'uno/due! di Carbone e Scuderi che hanno realizzato i 2 bersagli rimasti in testa alle classifiche ex-ordinanza per moltissimo tempo, subito emulati da Dibennardo che in cat. C (Sport) ha realizzato 96 punti (con anche due mouches), punteggio che gli ha poi consentito di rimaner primo fino alla fine, vincendo la gara.

I soci del poligono di casa hanno cercato di approfittato del "fattore campo" per far sentire la propria voce, riuscendovi molto bene in categoria Sport ed un po' meno nelle categorie ex-ordinanza dove la voce grossa l'hanno fatta gli atleti della provincia catanese.

Qualificata e simpatica la presenza dei soci maltesi della FSTS (Sofia, Caruana, Azzopardi e Sammut) che hanno fatto registrate ottimi risultati, specie se si tiene conto della loro difficoltà a potersi esercitare nel tiro a distanze come quella odierna dei 200 metri, non avendo strutture simili nella loro nazione.

Ottima la direzione delle linee di tiro di Claudio Messina e Daniele Marangotto che, instancabilmente, hanno saputo gestire con determinazione e autorevolezza le operazioni di gara sulle linee di tiro.

Sono state disputate ben 114 prove di tiro di cui 66 ex-ordinanza e 48 sport (con 18 iscritti in ex-ordinanza mire-metalliche, 14 in ex-ordinanza sniper, e 18 in categoria sport. Inoltre sono state effettuate 33 Prove di Solidarietà IOM, superate da 16 concorrenti.

Entrando nello specifico della gara, la categoria ex-ordinanza mire metalliche è stata saldamente condotta da Fifì Carbone di Catania fino a pochi minuti dal termine della competizione, fin quando cioè l'altro catanese Claudio Messina non effettuava, a giornata di gara quasi terminata, il "rientro" che gli ha tolto la leadership (seppur per un solo punto!). L'uomo delle rosate, in questa categoria, si conferma Giovanni Canzonieri che col suo M39 finlandese piazza i 5 colpi in 67,50 mm a 200 metri.

Nella "sniper" è invece Fifì Carbone che fa "l'asso pigliatutto" vincendo tutto quello che poteva essere vinto: gara, prova di rosata e prova di solidarietà, così riuscendo, come vedremo dopo, a portarsi in vetta alla classifica generale di categoria.

Rilevante il risultato di Salvo Scuderi che con la sua unica prova ottiene 88 punti +1 mouche che lo mantengono primo fin quando Carbone non ottiene il suo 90 e successivamente, quasi a chiusura di giornata, Dibennardo il suo 88 +2 mouche: una mouche in più, quella che gli vale la seconda posizione sul podio a scapito di Scuderi. 

In classifica generale molte le novità.

Nella Categoria A Canzonieri rafforza la prima posizione con i 45 punti oggi conquistati mentre Carbone scavalca Dibennardo conquistando il secondo posto. Claudio Messina con l'odierno ottimo risultato entra nella Top-Ten della classifica, mentre continuano la propria ascesa Saro Tomasi e Gianni Pluchino.

In categoria B è Carbone il vero mattatore della giornata. Avendo conquistato il massimo dei punti possibili (55) si porta in vetta alla classifica con 24 punti di vantaggio su Dibennardo. Mentre Arrigo mantiene la terza posizione, Salvatore Scuderi di Caltagirone si porta dalla nona alla settima posizione mentre Rosario Iacono di Ispica passa dal 14° all'8° posto.

E' però nella categoria Sport (la C) che i "padroni di casa", avendo piazzato 4 loro atleti nelle prime 5 posizioni, raccolgono i migliori frutti: Dibennardo consolida la prima posizione, Tomasi passa dall'11° al 4° posto, ad un solo un punto da Arrigo, e Zago dal 14° si porta all'8° posto in classifica. Degna di nota la conferma del 5° posto in classifica generale del maltese Robert Sofia.  

Per quanto riguarda invece la classifica assoluta del Trofeo Full Metal Jacket (in palio uno Schmidt Rubin 1911 della Euroarms Italia srl), Carbone e Canzonieri rosicchiano alcuni punti a Santo Dibennardo che però mantiene saldamente la vetta della classifica

.

 

LE CLASSIFICHE di PEDALINO

Categoria A: Ex-Ordinanza Mire Metalliche (punteggio max 100 +10)

Classif. Cognome e Nome Città Arma marca/modello Miglior risultato Miglior rosata Prova I.O.M. Punti Campionato
1 Messina Claudio Catania Enfield N.1 MK III 94 +2 - - 25
2 Carbone Fifi Catania Schmidt Rubin K31 93 +2 172,0 mm 1 SI 20+5
3 Canzonieri Giovanni Pedalino RG Mosin Nagant M39 93 +1 67,50 mm 1 SI 15+25+5
4 Pluchino Giovanni Ragusa Garand M1 89 +1 n.c. 2 No 12
5 Scerbo Gianlucio Caltagirone CT Schmidt Rubin K31 87 +0 n/a 10
6 Dibennardo Santo Pedalino RG Mosin Nagant 1891/30 86 +1 n/a 1 SI 8+5
7 Mongiovì Biagio Vittoria RG Mosin Nagant 1891/30 85 +2 n/a   6
8 Cicero Francesco Scicli RG Husqvarna M38 84 +0 n/a 1 SI 4+5
9 Tomasi Rosario Pedalino RG Mosin Nagant M39 82 +0 241,0 mm 1 SI 2+5
10 Marangotto Daniele Piazza Armerina EN Carl Gustaf M96 81 +0 n/a 1 SI 1+5
11 Assenza Adriano Vittoria RG Mosin Nagant 1891/30 79 +1 n/a    
12 Mancarella Paolino Modica RG Mauser 24/47 Yugo 76 +1 n/a    
13 Candiloro Maurizio Palermo Mauser Yugoslavo 73 +0 n/a 1 No  
14 Giudice Fabio Comiso RG Mauser K98 55 +0 n/a    
15 Iacono Rosario Ispica RG Schmidt Rubin K31 22 +0 n.c. 1 No  
16 Galofaro Giuseppe Vittoria RG Mauser Cilenp 20 +0 n/a    
17 La Mela Pasquale Vittoria RG Mosin Nagant 1891/30 0 n/a    
18 Soave Gianpaolo Vittoria RG Mosin Nagant 1891/30 0 n/a    

Categoria B: Ex-Ordinanza Sniper (punteggio max 100 +10)

Classif. Cognome e Nome Città Arma marca/modello Miglior risultato Miglior rosata Prova I.O.M. Punti Campionato
1 Carbone Fifi Catania Carl Gustaf M41B 90 +0 70 mm 2 SI 25+25+5
2 Dibennardo Santo Pedalino RG Mosin Nagant 91/30 sniper 88 +2 78,5 mm 1 SI 20+5
3 Scuderi Salvatore Caltagirone CT Carl Gustaf M96 con diottra 88 +1 n/a   15
4 Iacono Rosario Ispica RG Mosin Nagant 91/30 sniper 88 +1 189,5 mm 1 SI 12+5
5 Scerbo Gianlucio Caltagirone CT Mosin Nagant 91/30 sniper 86 +1 n/a   10
6 Arrigo Ettore Aci Bonaccorsi CT Dragunov SVD 81 +0 90 mm 1 No 8
7 Canzonieri Giovanni Pedalino RG Mosin Nagant 91/30 sniper 80 +0 n/a 2 No 6
8 Pernice Raffaele Grammichele CT Mosin Nagant 91/30 sniper 79 +0 n/a   4
9 Tomasi Rosario Pedalino RG Carl Gustaf CG63 match 79 +0 n.c. 1 No 2
10 Puntara Giuseppe Scicli RG Mosin Nagant 91/30 sniper 78 +1 n/a   1
11 Pluchino Giovanni Ragusa Zastava M76 77 +1 97,5 mm 1 SI 5
12 Cicero Francesco Scicli RG Mosin Nagant 91/30 sniper 74 +0 n/a    
13 Puglisi Gaetano Scicli RG Carl Gustaf CG63 match 70 +0 n.c.    
14 Mancarella Paolino Modica RG Zastava M76 36 +0 n/a 1 SI 5

 

 

Categoria C: Sport (punteggio max 100 +10)

Classif. Cognome e Nome Città Arma marca/modello Miglior risultato Miglior rosata Prova I.O.M. Punti Campionato
1 Dibennardo Santo Pedalino RG Sabatti Black Eagle M.1 96 +2 55,5 mm 2 SI 25+5
2 Tomasi Rosario Pedalino RG Savage 10 Predator 93 +0 32 mm 1 No 20+25
3 Zago Mario Vittoria RG Savage 10 Predator 92 +1 47,5 mm   15
4 Sofia Robert Malta Savage 10 Predator 91 +0 37 mm 2 SI 12+5
5 Pluchino Giovanni Ragusa Sako TRG22 90 +2 66,5 mm 1 No 10
6 Azzopardi Patrick Malta Sako TRG42 90 +0 62 mm 1 SI 8+5
7 Puntara Giuseppe Scicli RG Sabatti Rover 308 308 88 +1 n/a   6
8 Schemmari Rosario Comiso RG Sabatti Black Eagle M.1 88 +1 122 mm 1 SI 4+5
9 Arrigo Ettore Aci Bonaccorsi CT Tikka T3 Tactical 86 +1 n/a   2
10 Canzonieri Giovanni Pedalino RG Sabatti Black Eagle M.1 85 +1 n.c. 1 SI 1+5
11 Sammut Hebert Malta Sako 80 +1 88,5 mm 1 No  
12 La Mela Pasquale Vittoria RG Remington 700 79 +0 n/a    
13 Caruana Maurice Malta Remington 700 76 +0 n/a 2 No  
14 Nicosia Salvatore Pedalino RG Tikka T3 Tactical 74 +0 n.c.    
15 Scandurra Simone Catania CZ Varmint 60 +0 n/a    
16 Franco Michele Caltagirone CT Howa 1500 Varminter 40 +0 n/a    
17 Battaglia Nunzio Vittoria RG Astra M4 27 +0 n/a    
18 Candiloro Maurizio Palermo Remington 7700 22 +1 n/a 1 No  

 

La prima foto è per il saluto del presidente del CONI di Ragusa allo SniperClub

E poi.... alle varie fasi da gara:

 

La premiazione

I saluti agli atleti maltesi, qui rappresentati da Patrick Azzopardi

La premiazione della Categoria  "C" Sport

PODIO DELLA CATEGORIA "C" Sport

PODIO DELLA CATEGORIA "B" Ex-Ordinanza Sniper

La premiazione della Categoria  "A" Ex-Ordinanza Mire Metalliche

PODIO DELLA CATEGORIA "A" Ex-Ordinanza Mire Metalliche

Il bersaglio vincente di Claudio Messina, ottenuto con un Enfield N.1 MK III del 1916, sparando dalla distanza di 200 metri (sole mire metalliche) 

 

 

 

 

Appuntamento alle prossime gare :-)

 

Sito principale / Main Web Site