torna

 

L'armeria Full Metal Jacket di Caltagirone e l’ATS-Sicilia di Caltagirone (CT), con la collaborazione della rivista Armi Magazine, organizzano il

 Trofeo Full Metal Jacket 2009

4a edizione

SERIE DI GARE EX-ORDINANZA E CACCIATORI e SPORT

 

 

CALENDARIO GARE

 

1a Gara: 22 Marzo   2009

Ex-Ordinanza

2a Gara: 05 Aprile    2009

Caccia, Sport, Cinghiale

3a Gara: 26 Aprile    2009

Ex-Ordinanza

4a Gara: 17 Maggio 2009

Caccia, Sport, Cinghiale
5a Gara: 13/14 Giugno  2009 (*) Ex-Ordinanza
6a Gara: 28 Giugno  2009 Caccia, Sport, Cinghiale
12 Luglio 2009:      Gara conclusiva e Consegna Trofei

 

(*) turno di gara del 13 giugno: dalle ore 16,00 alle ore 18,00

==============================================

Sponsor del Trofeo 2009:

Armi Magazine; Critam F.lli Drago; Associazione Italia; Euroarms Italia; Autoemòcion; Mary Flor

==============================================

- REGOLAMENTO -

Limitazioni alla partecipazione: sono ammessi tutti i cacciatori e tiratori muniti di idoneo porto d’armi in corso di validità e di assicurazione. Ciascun partecipante nel sottoscrivere l’iscrizione si assume ogni responsabilità conseguente alla prova di tiro, ed è tenuto a prendere visione del presente regolamento e delle norme vigenti del poligono, sollevando con ciò l’organizzazione.

==============================

GARE EX –ORDINANZA

 

Sono ammessi tutti i fucili tipo ordinanza nella configurazione in cui sono stati adottati a tutt'oggi da un esercito regolare nazionale o da forze di polizia. Devono essere completi di ogni loro parte e avere il calibro conforme a quanto previsto dal Catalogo nazionale italiano.

Devono essere conformi all'originale in ogni loro parte compreso il calibro e, dove ammessa, l'ottica originale o replica dell’originale (con un massimo di 6,5 ingrandimenti) e i relativi attacchi.

Sono ammesse: la sostituzione o l'intubatura della canna purché identica nel calibro, nel materiale e nelle dimensioni a quella originale; la sostituzione del calcio purché identico nella forma, nel materiale e nelle dimensioni a quello originale; l'accuratizzazione dello scatto che deve essere costituito da parti originali e deve avere un carico di trazione minimo di 1.300 grammi, la trasformazione in semiauto.

Sono espressamente vietate prolunghe paraluce anteriori sull'ottica, bindelle, calcioli e guanciali se non pertinenti all'arma originale. Sono esclusi altresì puntamenti ottici ad ingrandimento, punti luminosi elettronici e/o elettrici, red-dot, ecc.

Tale disciplina sarà suddivisa in quattro categorie:

C1: fucili ex ordinanza a ripetizione ordinaria con mire metalliche o tattiche (esclusa qualsiasi mira ottica)

C2: fucili ex ordinanza a ripetizione ordinaria con ottica (max 6,5 ingrandimenti)

C3: fucili ex ordinanza semiautomatici con mire metalliche o tattiche (esclusa qualsiasi mira ottica)

C4: fucili ex ordinanza semiautomatici con ottica (max 6,5 ingrandimenti)

BERSAGLI e numero di colpi :

Si sparano 10 colpi per rompere o abbattere 10 bersagli posizionati a distanze variabili tra mt 50 e 100 (vedasi anche paragrafo “Posizione di sparo”) nel tempo limite di 5 minuti. I colpi saranno alimentati dal caricatore, A parità  di bersagli abbattuti si valuterà il tempo complessivo impiegato, conteggiato tra il “Via” dato dal Direttore di tiro e lo “Stop” dato dallo sparo del decimo colpo.

POSIZIONE DI SPARO :

Dei  10 colpi 5 dovranno essere sparati dalla posizione in piedi (il tiratore sarà in posizione eretta senza nessun appoggio; è ammesso l’ausilio della bretella purché originale o replica dell'originale) e 5 da quella in ginocchio (come da illustrazione: con arma imbracciata, un ginocchio a terra allineato con il tallone del piede avanzato, gomito chiuso sul ginocchio; è ammesso sedersi sul tallone del piede arretrato; è ammesso l’ausilio della bretella purché originale o replica dell'originale). Nelle categorie a mire metalliche o tattiche, rimane escluso l’utilizzo di lenti, puntamenti ottici ad ingrandimento, punti luminosi elettronici e/o elettrici, red-dot, ed in ogni caso sono escluse mire non conformi a quelle originariamente montate sull’arma d’ordinanza. Tutti i colpi saranno effettuati dalla stessa postazione. I direttori di tiro verificheranno l'esatto numero di colpi sparati contrassegnandoli nella scheda di tiro e certificheranno il tempo complessivo di durata della prova. Tale servizio potrà essere svolto, a richiesta del Direttore di gara, con l’ausilio di tiratori momentaneamente liberi che avranno funzioni ausiliarie di contacolpi.

 

GARE CACCIATORI (caccia, sport, cinghiale)

Tale disciplina sarà suddivisa in tre categorie:

Caccia : Sono ammesse tutte le armi da caccia a canna rigata di serie esclusivamente in calibro consentito dalle leggi venatorie vigenti (art.13, comma 1 L.157/92). Le carabine potranno essere provviste di ottiche a non più di otto ingrandimenti (nel caso di ottica ad ingrandimento variabile, essa sarà sigillata al valore consentito), ed il peso totale dell’arma non può oltrepassare i  kg. 4,8. I colpi dovranno essere alimentati dal caricatore. L’uso dello stecher è ammesso, la canna in volata dovrà essere minore o uguale a 17 mm, con profilo conico costante, pertanto sono escluse le armi che presentano un diametro di volata superiore a 17 mm, fatta eccezione per le armi semiautomatiche dotate di spegnifiamma o freno di bocca.

 Sport : sono ammesse tutte le armi a canna rigata a percussione centrale senza limitazione di peso, calibro ed ottica. L’uso dello stecher è permesso. 

Cinghiale : Sono ammessi tutti i fucili a canna liscia a percussione centrale; i calibri consentiti sono tutti quelli ammessi per caccia (comma 1 Legge 157/92), con utilizzo esclusivo di mire metalliche (esclusi quindi: puntamenti ottici ad ingrandimento, punti luminosi elettronici e/o elettrici, diottre a regolazione micrometrica). Sono ammesse invece le fibre ottiche e le mire tattiche. Potranno essere utilizzate solo munizioni a palla.

BERSAGLI e numero di colpi :

Nelle categorie CACCIA, su bersaglio tipo “Hunter 200mt”, e SPORT su bersaglio tipo “Hunter 100mt”, si sparano due colpi per  barilotto numerato da 1 a 5 del bersaglio con tiri a piacere di prova sul sesto barilotto. Per il punteggio di gara si sommano i punteggi dei dieci colpi sui cinque barilotti di gara. A parità di punteggio si intenderà migliore il punteggio effettuato nella prima prova di gara rispetto a quella effettuata nei rientri; in caso di  nuova parità si conteranno le mouches ed in caso di ulteriore parità si calcoleranno le minori distanze dal centro di ciascun tiro. In caso di tiri su uno stesso barilotto oltre i consentiti, verranno conteggiati i peggiori due. Nessun limite di colpi per la prima prova di tiro, limite di 20 colpi per i rientri.

Nella categoria CINGHIALE si sparano numero cinque colpi sul bersaglio tipo “sagoma di cinghiale". Saranno conteggiati i migliori 3 colpi. A parità  di punteggio si intenderà migliore il punteggio effettuato nella prima prova di gara rispetto a quella effettuata nei rientri. In caso di nuova parità si conteranno le mouches ed in caso di ulteriore parità verrà misurata la migliore rosata.

MODALITA’ DI TIRO:

Distanza : 

Categorie Caccia e Sport: mt. 100

Categoria Cinghiale: mt. 50

TEMPO A DISPOSIZIONE :

15 minuti a prova, per le categorie Caccia e Sport, tiri di prova compresi.

5 minuti per la categoria Cinghiale

POSIZIONE DI SPARO :

CAT. CACCIA e SPORT: si spara da seduti; è consentito l'appoggio della parte anteriore del fucile (asta) su un appoggio fornito dal poligono, o, se l’arma ne è fornita, è consentito l'impiego del bipiede. Non è consentito, invece, alcun tipo di appoggio rigido nella parte posteriore del calcio.

CAT. CINGHIALE: si spara in piedi a braccia libere. Nessun appoggio è consentito e non è consentito l’uso di cinghie o bretelle. E’ escluso l’utilizzo di lenti, puntamenti ottici ad ingrandimento, punti luminosi elettronici e/o elettrici, diottre a regolazione micrometrica). Sono ammesse invece le fibre ottiche e le mire tattiche.

Norme comuni di partecipazione
-        I concorrenti dovranno effettuare la gara muniti di tappi o cuffie e occhiali da tiro.
-        Ai fini di consentire a tutti una partecipazione sportiva all'evento è vietato l'uso di giacche e guanti da tiro.
-        I partecipanti dovranno lasciare le armi sulla postazione scariche ed a otturatore aperto.

-        I tiratori di ciascuna categoria sono tenuti a mettere a disposizione la carabina utilizzata per la gara, qualora i direttori di tiro la richiedano per un controllo di conformità.

-        I tiratori che nel corso della gara saranno sorpresi in flagrante a disattendere il regolamento o che terranno un comportamento pericoloso per l'incolumità altrui, saranno penalizzati, ad   

          insindacabile giudizio della Direzione di gara, mediante la sottrazione di punti (da 1 a 3) dal miglior punteggio realizzato o, per gravi con casi o per reiterato comportamento irregolare,  

          saranno espulsi dalla classifica;

-       Sulla linea di tiro si dovranno seguire scrupolosamente le istruzioni del Direttore di tiro.
-        Il Regolamento costituisce lex specialis della gara e non fa riferimento a nessun altro regolamento: i partecipanti, all'atto dell'iscrizione, ne accettano i termini e si impegnano a rispettarlo - 
	   Eventuali controversie saranno valutate dalla Direzione di Gara e da questa risolte. Le decisioni del Direttore di gara saranno inappellabili.
-       Il controllo delle armi sarà effettuato sistematicamente sui primi tre classificati di ogni gruppo e nel caso in cui l'identificazione dell'arma crei dubbi, sarà onere del tiratore dimostrare la 
        commercializzazione o l'eventuale adozione della stessa da parte di reparti militari o paramilitari, esibendo la relativa documentazione (manuali, libri, riviste del settore, dichiarazione del 
        costruttore o importatore). 
-      L'arma può essere prestata ad altro tiratore, salvo che la stessa non sia impiegata in turni di tiro consecutivi.
-      Il colpo si intende effettivamente sparato solo le l'ogiva è stata espulsa dal vivo di volata.

-      Turni e postazioni di tiro saranno stabiliti dalla direzione di tiro e non possono essere cambiati. I tiratori mancini dovranno segnalare tale loro condizione alla direzione di tiro all’atto dell’iscrizione.

-      Prima del segnale di "fine" dato dal direttore di tiro, in ciascuna sessione di gara nessun tiratore potrà abbandonare la propria postazione né potrà compiere atti che possano recare disturbo  
        agli altri tiratori.
-      Durante  ciascuna sessione di gara, qualsiasi problema o malfunzionamento o segnalazione potrà essere fatta al direttore di tiro, richiamandone l'attenzione sollevando un braccio. Il direttore 
       di tiro, ove lo ritenesse necessario, potrà sospendere la sessione di tiro che verrà ripresa non appena ritenuto opportuno, ricalcolando il tempo residuo della sessione e notiziandone i tiratori. 
-      Per nessuna ragione è ammessa la sostituzione di un'arma dopo l'inizio della sessione di tiro. 
 

MUNIZIONI: saranno ammesse le munizioni ricaricate ed utilizzate personalmente dai singoli tiratori, con assunzione di responsabilità inerente alla propria ed altrui incolumità personale, degli eventuali danni causati alla struttura e comunque tutto ciò inerente alla  responsabilità civile e penale per comportamenti colposi e/o dolosi causati dall’imprudenza o imperizia (autocertificazione allegata). Per coloro invece che intendessero utilizzare munizionamento originale, su richiesta ed alla conclusione  della manifestazione, sarà possibile documentare uno scarico ufficiale di munizionamento.

DOCUMENTI : i  partecipanti dovranno essere muniti  di porto d’armi  uso caccia in corso di validità  ivi  compresa la polizza assicurativa, o di porto d’armi uso tiro a volo e/o difesa personale, entrambi in corso di validità con l’iscrizione per l’anno in corso ad un poligono autorizzato e comunque muniti di assicurazione personale (vedi autocertificazione).

Responsabilità mediche: Ogni concorrente gareggerà consapevole del proprio stato fisico e del proprio livello di allenamento: non sono previsti esami medici prima dell’inizio della gara. Il direttore di tiro ha la facoltà insindacabile di fermare un concorrente quando, per ragioni di sicurezza, lo reputi non idoneo al prosieguo della gara.

Condizioni atmosferiche: La competizione si svolgerà in qualsiasi condizione di tempo. La commissione organizzatrice potrà sospendere la gara in caso di condizioni di tempo particolarmente avverso, qualora questo pregiudichi la sicurezza dei tiratori.

Direzione di gara:. La commissione organizzatrice ha la facoltà di modificare, se necessario, i termini della la gara ed il computo dei punti. I concorrenti sono tenuti a seguire le indicazioni del giudice di tiro e dei coordinatori della gara.

Penalizzazioni: Il direttore di tiro può penalizzare il concorrente per comportamento che danneggi la prestazione di altro concorrente o il normale svolgimento della gara o che violi il presente regolamento o per aver disatteso le istruzioni della direzione di gara. La penalizzazione sarà effettuata mediante la sottrazione di uno, due o tre punti (in proporzione alla gravità del comportamento) dal punteggio ottenuto nella prova di tiro.

Squalifica: Il direttore di tiro può squalificare il concorrente per comportamento pericoloso. La commissione organizzatrice, anche su segnalazione del  Presidente del poligono e del direttore di Gara, può squalificare il concorrente per aver maneggiato delle armi al di fuori della zona di sicurezza e per infrazione alle regole del poligono. Il concorrente squalificato viene escluso dalle classifiche e non ha diritto al rimborso della quota di iscrizione. 

Ricorsi: I ricorsi dovranno essere presentati per scritto alla Direzione di Gara dietro pagamento di una cauzione di euro 20 che verrà restituita unicamente in caso di accoglimento del ricorso, entro il giorno stesso della gara. Le contestazioni saranno esaminate dalla Giuria al termine della gara.

 

 PROGRAMMA E ORARI

8,30  –  9,20   = Prove libere

9,30  –  13,00 = Gara

13,00 – 14,30 = Pausa pranzo (sarà possibile pranzare sul posto con prenotazione)

14,00 – 14,40 = Prove libere

15,00 – 18,00 = Gara

18,15              = Premiazione

ISCRIZIONI:

€ 12,00 per categoria, € 10.00 per rientro (possono essere effettuati rientri dallo stesso tiratore purché l’iscrizione avvenga entro le ore 16,30).

 

Parte del ricavato del Trofeo verrà donato alla Fondazione I.O.M. che ha sede presso l’Istituto Oncologico Mediterraneo di Viagrande. Sarà possibile contribuire anche individualmente con donazioni aggiuntive. Quanto raccolto verrà consegnato alla Fondazione IOM durante la premiazione finale

 

PREMI (**)

Per ogni singola gara :

1° / 2° / 3° / 4° / 5° classificato: COPPE o equivalenti PREMI IN CERAMICA e pergamene. Tra gli atleti non premiati sarà estratto in sorteggio un ABBONAMENTO annuale alla rivista "Armi Magazine" ed altri premi offerti dagli sponsor.

 

TROFEO FINALE :

A conclusione delle tornate di gara una Giuria appositamente costituita deciderà l’attribuzione dei Trofei finali ai concorrenti che, oltre ad aver ottenuto i punteggi più alti, si saranno distinti per una particolare prestazione sportiva eccezionale o per un comportamento esemplare, meritevole di valutazione, con riferimento all’intero svolgimento delle gare del calendario Marzo/Giugno 2009.

I criteri di valutazione di cui la Giuria dovrà tenere conto sono:

1) la somma dei punteggi e/o dei risultati conseguiti in due gare su tre di ciascuna categoria;

2) eventuali prestazioni sportive eccezionali

3) comportamenti denotanti alto senso di lealtà e sportività

Concorreranno all'aggiudicazione dei premi del Trofeo "Full Metal Jacket 2009" solo i tiratori che avranno partecipato ad almeno due gare di una stessa categoria e che si saranno piazzati almeno una volta nei primi cinque posti in una delle categoria di gara del torneo. Segnalazioni utili all’attribuzione dei premi potranno essere fatte dai direttori di tiro, dai giudici di gara, dai componenti dell’organizzazione e da un numero di almeno 3 partecipanti al torneo

La Giuria, composta da almeno 5 giurati, sarà composta da:

- Petta Salvatore – per la Full Metal Jacket

- Pernice Francesco – per l’ATS Sicilia

- Lombardi Andrea – editore, esperto di cultura storia militare - (Genova)

- Balbo Lucio Michele– oplologo (Brescia)

- Rotellini Gianfederico, avvocato - esperto di diritto delle armi (Roma)

- Denti Ettore - amministratore delegato di Salute Sicilia (Catania)

I premi attribuiti dalla Giuria saranno consegnati in data 12 Luglio 2009 in occasione di un'ulteriore gara-trofeo monomarca, durante la quale i concorrenti disputeranno una prova con arma uguale per tutti (che sarà data in premio al vincitore) e munizioni fornite dall'organizzazione. Il regolamento di questa gara è pubblicizzato su questo sito e disponibile presso il campo di tiro ATS di Caltagirone e le sedi degli sponsor.

 

Saranno attribuiti i seguenti Trofei:

Trofeo "Full Metal Jacket 2009": al miglior Tiratore nella disciplina Ex-Ordinanza

PREMI + Facoltà di fregiarsi del titolo di "Full Metal Jacket Top Shooter 2009"

Trofeo “ATS Sicilia 2009” al miglior Tiratore nella disciplina Cacciatori

PREMI + Facoltà di fregiarsi del titolo di " ATS Sicilia Top Shooter 2009"

Trofeo DUE NAZIONI: al migliore atleta straniero

PREMI + Facoltà di fregiarsi del titolo di "Two Nations Top Shooter 2009"

Premio Lady 2009: alla migliore atleta partecipante

PREMI + Facoltà di fregiarsi del titolo di "Lady  Shooter 2009"

Altri Premi che la Giuria attribuira' per motivate ragioni, tra cui:

- Tumbler Frankford Arsenal (vibropulitrice per bossoli)

- Orologio / bussola digitale Trekman V compass konus

- Orologio digitale multifunzione Trekman-6 Konus

- cardiofrequenzimetro e computer da bicicletta Kardiobike KONUS

- Fornello a gas da campeggio infrarosso all-in-one

- borsa mimetica caccia e tiro

- torcia xenon nex-torch t9 90 minuti 110 lumen

** I premi potrebbero essere integrati/sostituiti da altri ma di maggiore valore. Saranno assegnati anche premi speciali extra-classifica

Alcuni prime anticipazioni sui premi finali:

 

 

 

Carabina semiautomatica Simonov SKS (russa) - cal. 7,62x39
Pistola P38 post-bellica offerta da

Trofei in ceramica offerti da

Libro offerto da:

   
Libro offerto da:

   

torcia xenon nex-torch t9 90 minuti 110 lumen
   

Orologio / bussola digitale Trekman V compass konus
   

Orologio digitale multifunzione Trekman-6 Konus
   
cardiofrequenzimetro e computer da bicicletta Kardiobike KONUS
   
   

Fornello a gas da campeggio infrarosso all-in-one
   
Tumbler Frankford Arsenal (vibropulitrice per bossoli) 220 volt
   
   
   
   
   

 

Per ulteriori informazioni contattare:
-       ATS - SICILIA (campo di tiro in C.da Schifardi, SS.124 Caltagirone – S.Michele di G., vicino BMC) tel. +39 3498637497 oppure +39 3289198157) 

-         l’Armeria FULL METAL JACKET – Via Idrisi, 71 - Caltagirone (CT) -  tel. +39 093355175

 Copia del presente Regolamento ed i risultati delle gare saranno pubblicati sul sito www.fmj.it

 

Si prega di divulgare

 

torna

Sito principale / Main Web Site